Nello Studio Dentistico Mantoan sfruttiamo le migliori tecnologie a nostra disposizione come lo scanner intraorale, infatti presso il nostro studio non prendiamo più le impronte dentali con la pasta modellabile. Questa per molti nostri pazienti, risultava un’operazione veramente fastidiosa e provocava molto spesso ansia e conati di vomito.

 

Come funziona una scansione intraorale?

Lo scanner attraverso un puntale ottico riprende le arcate come una videocamera. L’odontoiatra, facendolo passare sulle arcate, nel giro di pochi minuti, rileva ed acquisisce digitalmente tutti i dettagli anatomici in 3D della bocca del paziente, compreso il colore del dente e la presenza di placca e infiammazione.

Ti chiederemo di aprire la bocca e invece di utilizzare la pasta modellabile inseriremo una sonda che fotograferà i tuoi denti. Questa operazione richiede pochissimi minuti, i dati verranno scansionati, proiettati sul monitor e memorizzati per il laboratorio odontotecnico. Oltre a vedere sullo schermo la tua situazione attuale, potrai anche ammirare una simulazione del tuo futuro sorriso di domani.

Basta alle impronte dentali fastidiose con lo scanner intraorale

Quali sono i vantaggi della scansione 3D rispetto alle tradizionali impronte dentali?

I vantaggi sono innumerevoli, ma tra questi sicuramente vanno nominati:

  • L’eliminazione della sensazione sgradevole delle impronte “tradizionali”
  • La velocità di esecuzione della scansione.
  • La precisione elevatissima del modellino 3D delle arcate.
  • La velocità per recapitare al laboratorio l’impronta digitale senza dover fisicamente spedire materialmente l’impronta, ma semplicemente con un click del mouse in tempo reale.
  • L’eliminazione di numerosi rifiuti di materiali monouso per ridurre l’impatto ambientale.

 

È fastidioso?

Come detto prima, lo scanner serve proprio per eliminare ogni tipo di fastidio relativo alla procedura di presa delle impronte tanto odiata da molti pazienti. La procedura di scansione è assolutamente indolore e senza fastidi alcuni.

 

Quanto dura?

La scansione delle due arcate complete può richiedere dai 5 ai 10 minuti al massimo. Nel caso delle bocche più piccole, come nei bambini, i tempi si riducono ulteriormente anche al di sotto dei 3-4 minuti.

 

Si usa anche per i bambini?

Assolutamente si! Anzi forse i bambini sono quelli che possono trarre maggiori benefici da questo metodo di acquisizione digitale totalmente privo di fastidi.

Nel nostro studio l’acquisizione di impronte per tutti i bambini avviene in forma digitale. I più piccoli affrontano così la cosa con estrema tranquillità e molto spesso si divertono insieme al clinico a riguardare insieme le loro bocche in 3D sul monitor dello scanner.

 

Se devi sottoporti ad una di queste terapie ed hai timore delle impronte dentali tradizionali con il classico impasto.