E’ quella branca dell’odontoiatria che studia le anomalie delle posizioni dei denti. Ha lo scopo di prevenire ed eliminare tali anomalie riportando i denti nella posizione corretta e correggendo gli inestetismi del volto dovuti al mal posizionamento dentale. Ortodonzia intercettiva: si prefigge di individuare quanto più precocemente possibile le malocclusioni Ortodonzia fissa: consente di collocare i denti nella posizione ideale servendosi di un sistema di forze applicate ai denti stessi tramite placchette in ceramiche o metallo.
Invisalign si compone di una serie di apparecchi invisibili e rimovibili che vengono sostituiti ogni due settimane da un nuovo set. Ciascun aligner è realizzato appositamente e soltanto per i tuoi denti. Quando si sostituiscono gli aligner, i tuoi denti si muovono, piano piano, settimana dopo settimana, finché non si saranno allineati nella posizione finale definita dal dentista.

Hai bisogno di aiuto? Siamo a disposizione per qualsiasi informazione.

Domande & Risposte

Quando bisogna mettere l’ apparecchio?

Dipende. Alcuni problemi vanno risolti subito come nel caso di un trauma o un dente che incroci un altro nell’ eruzione. In altri casi invece è meglio aspettare i 12-13 anni quando sono spuntati tutti i denti permanenti, per non dover continuamente modificare l’ apparecchio man mano che cadono i denti da latte e spuntano quelli permanenti.

Ortodonzia negli adulti?

Si! Non ci sono limiti di età per raddrizzare i denti.

E’ vero che a volte si devono togliere dei denti?

Si. Purtroppo in alcuni casi, per raddrizzare i denti bisogna creare lo spazio per farli andare al loro giusto posto. Se questo spazio non c’ è bisogna procurarselo estraendo qualche altro dente. In altri casi è meglio estrarre dei denti per migliorare il profilo del viso: infatti, se la parte superiore della bocca sporge troppo si ha l’ aspetto da “coniglietto”, per cui estraendo due premolari superiori si riesce a creare un profilo più gradevole.